la mq18art_platform è un'iniziativa di 

mq18 LUOGO D'ARTE | AREA CULTURALE eV

 

mq18 LUOGO D'ARTE | CULTURE ROOM eV è stata fondata nel 2018 con l'obiettivo di formare un artista transnazionale * inside-collettive, l'apprendimento reciproco promuove, comprende l'apertura, la multi-prospettiva e le parti come valori di base, crea nuovi modi creativi di condivisione e forme innovative progettate per l'arte in tutto sta Rendendo la diversità accessibile a TUTTE le persone. L'associazione progetta progetti culturali che promuovono una società aperta. Argomenti socialmente rilevanti vengono affrontati con i mezzi dell'arte al fine di dare un contributo proattivo a una maggiore diversità, partecipazione e inclusione.

mq18 KUNSTPLATZ ha il primo festival IDENTITIES a Monaco di Baviera  a cura: presso 3 si sono svolti laboratori di musica, performance, arti visive, fotografia, cinema, pittura e arte  Conferenze in uno spazio pop-up, presentate senza barriere e gratuitamente per l'intera società cittadina - nello spazio reale e online. mq18 KUNSTPLATZ ha messo in pratica per la prima volta il suo concetto innovativo su questa scala e  trasformato  il  al  culturale  uso provvisorio  rilasciato  camere  uno  ex  Banca  in  un padiglione come in una biennale d'arte.  

Dal 2021 viaggerà IDENTITIES: Timisora, Palermo, Bordeaux, Eichstätt. Nella rispettiva posizione

il festival sarà rimesso in scena, integrato, ampliato da curatori e artisti locali,

i cambiamenti; nello spazio reale e online.

 

Le storie degli artisti (influenzate da temi come tutela ambientale, razzismo, xenofobia,  Identità europea) servono come fonti di identità e significato, nonché

elemento di raccordo a livello interpersonale e interculturale. È importante per tutti i festival

rappresentarlo e quindi promuovere lo slancio per un dialogo interculturale che riguarda le mostre

esce. Durante il periodo della mostra, ciò può essere ottenuto attraverso cicli di conferenze, proiezioni di film,

Sono incoraggiati concerti di musica, workshop e azioni/interazioni artistiche.

 

Il portale mq18art_platform documenta questo processo di sviluppo in modo sostenibile. Serve come digitale

Spazio ai singoli festival che possono essere vissuti e visitati ovunque. Attraverso la migrazione

Durante il festival si sviluppa anche il portale: l'esistente è visto da una prospettiva diversa, nuova  è aggiunto. Emergono nuove forme di performance e di discussione, il collettivo di artisti e  il pubblico si espande. La diversità dell'identità con le sue forme di espressione e presentazione nel XXI

Century riceve una stanza speciale. Uno spazio di comprensione in cui il discorso sul

L'essere diversi e le opportunità, le paure e le sfide ad esso associate sono possibili.

mq18art_platform sarà ulteriormente sviluppato e ampliato nei prossimi anni. Sia come spazio artistico indipendente attraverso il quale saranno offerti e fruibili progetti artistici, laboratori interattivi, live streaming di eventi artistici ed culturali, gare d'arte e altri formati. Serve come forma interdisciplinare di discussione e scambio per il collettivo artistico internazionale, che può così avviare nuovi progetti congiunti, sostenersi e rafforzarsi a vicenda e collaborare facilmente oltre i confini. mq18art_platform serve anche l'associazione per presentare i suoi progetti internazionali sia nello spazio reale che virtuale. Ad esempio Identità - la mostra itinerante/Parte II, che si svolgerà quest'anno a Timisora/Romania. La piattaforma dovrebbe anche essere integrata in festival e mostre in futuro, in modo da poter creare anche nuovi formati innovativi.

La diversità è il motore dell'associazione. Fondata per renderli visibili attraverso l'arte e la cultura, per abbattere le norme, per condurre un discorso aperto e di apprezzamento, per mostrare prospettive sottorappresentate, per rendere visibili e comprensibili i pregiudizi in uno scambio inclusivo al fine di scomporli e creare un luogo  creare in cui questa diversità possa essere sentita, vista, vissuta e vissuta da tutti e per tutti.

 

La diversità vissuta si riflette nei membri (di sostegno) dell'associazione, nel collettivo, nei partner della rete e nel team di progetto  ancora.

 

CENTRALE: ACCESSO SENZA BARRIERE PER TUTTI, soprattutto per chi altrimenti si allontana spesso dall'arte!

mq18 LUOGO D'ARTE

INTERVISTA agli iniziatori

Massimo Fiorito e Narcisa Fluturel

 

Come dovrebbe essere il KUNSTPLATZ mq18?

 

Narcisa Fluturel: Il nostro obiettivo è presentare artisti di diversi paesi e metterli in contatto con il pubblico di Monaco in luoghi diversi. mq18 ART PLATZ come luogo di scambio e ispirazione, dove i pensieri possono fluire liberamente e nascono nuove prospettive.

 

 

E come dovrebbe funzionare esattamente?

 

Massimo Fiorito:  Presentiamo artisti e le loro opere in diverse località di Monaco, da sedi culturali affermate a gallerie pop-up. Qui si apre lo spazio per uno scambio informale tra personalità artistiche e amanti dell'arte. All'"Aperitivo con l'Artista" riuniamo gli ospiti in un'atmosfera conviviale alla presenza dell'artista. L'artista risponderà alle domande. Altrimenti puoi vedere le immagini online e il dialogo può anche svilupparsi ulteriormente tramite la nostra piattaforma online.  

 

 

Quali artisti stai invitando?

 

Narcisa Fluturel: Il nostro focus è su artisti provenienti dalla Romania e dall'Italia, cioè provenienti da regioni precedentemente sconosciute nella scena artistica (Monaco). Spesso hanno una comprensione completamente diversa dell'arte e della vita stessa rispetto a noi. Questo è arricchente per tutte le parti!

 

Le prospettive degli artisti in Europa non sono sostanzialmente le stesse?

 

Narcisa Fluturel: Potresti pensarlo, ma le nostre esperienze sono state diverse. L'ultima volta che sono stato in Romania, mi sono reso conto ancora una volta che l'idea dell'arte in Romania è molto diversa dalla nostra. Le persone in Romania sono socializzate in modo molto diverso da noi. Di conseguenza, le loro storie sono molto diverse e questo si riflette anche nell'art. Se riuscissimo a rendere visibili queste differenze, sarebbe meraviglioso, perché apre prospettive completamente nuove!

 

 

Come mai hai voluto fondare la Kunstplatz mq 18?

 

Massimo Fiorito:  Abbiamo una vasta cerchia di amici artisti dall'Italia e dalla Romania. Alcuni hanno difficoltà ad aprire il mercato dell'arte tedesco, sia per ragioni linguistiche che culturali, e alcuni rifiutano anche consapevolmente i consueti meccanismi del mercato dell'arte. Speriamo di riuscire a mettere questi artisti sotto gli occhi del pubblico. Perché siamo sicuri che questo è molto arricchente per entrambe le parti!  

 

 

Cosa può creare lo spazio artistico?

 

Massimo Fiorito: Per noi è importante soprattutto dare spazio al dialogo e creare così spazio per nuove prospettive e prospettive. Secondo me, oggigiorno le persone sono molto raramente impegnate in veri scambi tra loro. Quello che emerge da questo dialogo e come si sviluppa, è quello che vogliamolasciamo deliberatamente aperto. In senso figurato, accendiamo la scintilla da cui può svilupparsi una fiamma. Quale forma prenderà questa fiamma non sappiamo noi stessi. Ma siamo sicuri che qualcosa si svilupperà!

L'intervista è stata condotta da Katrin Freshness

mq18 LUOGO D'ARTE  

è gestito dall'associazione senza scopo di lucro

mq18 LUOGO D'ARTE | AREA CULTURALE eV supporta

mq18 KUNSTPLATZ è meno un luogo e più un'idea basata su quello  Necessità di un dialogo "sconfinato" tra le diverse personalità artistiche e gli interessati all'arte,  

per fertilizzare, crescere ed esplorare prospettive insolite.

 

La base dell'attività dell'associazione è il supporto di artisti italiani e rumeni nel dialogo con la Germania. Sulla base di ciò, la promozione della comprensione delle arti visive e applicate e della cultura internazionale dovrebbe essere al centro di mq18 .

 

pretesa di mq18 ART PLATZ | KULTURRAUM eV consiste nell'utilizzare eventi, pubblicazioni e altre attività per attirare l'attenzione sulla crescente importanza della "comprensione internazionale" attraverso le diverse culture e la loro stessa lingua e per svolgere il lavoro educativo stesso, specialmente nel nostro tempo di "partenze" e confine incroci di grande importanza Rilevanza!

In questo senso sono  Sono previste mostre in varie sale pop-up, conferenze, viaggi d'arte, visite guidate a tema e aste d'arte, un premio d'arte e l'istituzione di una Biblioteca internazionale di letteratura d'arte da mettere a disposizione degli interessati. mq18 vorrebbe anche collaborare con partner strategici,  gallerie internazionali, musei e centri culturali e  diventare così un "punto di incontro" della storia culturale, che crea nuove impressioni e stimola la riflessione e il ripensamento oltre i propri confini.  

 

Più necessario oggi che mai, pensiamo!