Massimo Giacon
superego

ceramica,  Simulazioni 3D - stampe a colori

Pisolino - aus der Serie Superego
Pisolino - aus der Serie Superego

Höhe: 22 cm Durchmesser: 50 cm

press to zoom
Bug Bunny
Bug Bunny

Keramik 70x30x30

press to zoom
Coniglieschio
Coniglieschio

Keramik, 70x30x50

press to zoom
1/6
Massimo Fiorito 2019-2668.jpg

Massimo Giacon  naviga con destrezza nei diversi campi dell'arte e del design, anche se il suo primo amore sono i fumetti. I suoi personaggi sono esagerati e mai prevedibili. Giacon ama gli esperimenti e le nuove tecnologie per produrre i suoi oggetti e le sue storie.  Collabora con importanti aziende e designer stimati come Ettore Sottsass, al quale rimane molto legato.

"La ceramica mi ha spostato in un altro lato tridimensionale di cui non sapevo nulla. Oggi ci sono molti artisti che lavorano con la ceramica e fanno cose pazze che uniscono il mondo della ceramica a quello del design alfanumerico, creando oggetti assurdi che... glitch  portare errore elettronico; con queste ceramiche tridimensionali è ora possibile che le false "frequenze" diventino qualcosa di tangibile.

Quando ho iniziato a realizzare questa collezione di ceramiche per Superego, che si espande ogni anno, mi è venuta l'idea di creare delle figure che sembrano cartoni animati ma in realtà sono personaggi malati con qualcosa di sbagliato o fuori posto e questo mi piace, anche se mi capita spesso lotta con le difficoltà di realizzarli e chi investe per realizzarli. Come spesso accade, quello che fai è un'espressione di chi sei, e mi sento costantemente a disagio e fuori posto. Quindi sono un non designer, un non artista e un non fumettista, un po' come Brian Eno che si definiva un non musicista. Sono felice di fare queste ceramiche perché secondo me ci sono delle cose all'interno della collezione che sembrano belle ma non sono per niente belle visto che oggigiorno è molto difficile disturbare le persone".

dall'intervista per THE TREE MAG 2020

 

riprendere  

Massimo Giacon è nato a Padova (Italia) nel 1961.
Dal 1979 pubblica regolarmente fumetti sulle più importanti riviste (Frigidaire, Linus, Alter, Dolce Vita, Cyborg, Nova Express, Blue).
Nel 1980 inizia un'attività musicale che lo porta a formare diverse band indie. Da allora si è concentrato sulle sue attività musicali come artista solista. Nel 1981 fonda, insieme a Vittore Baroni e Piermario Ciani, partecipa al progetto della rete multimediale TRAX, precursore delle future attività del sovversivo Luther Blisset. Iniziò quindi una costante attività artistico-performativa che lo portò ad una serie di mostre in Italia, America, Grecia, Portogallo e Svizzera.

Nel 1985 si interessa al design e inizia a collaborare con alcuni dei più importanti studi di architettura milanesi (Sottsass, Mendini, Thun). Ha anche creato design per noti marchi come Memphis, Swatch, Artemide, Alessi.
Ha disegnato tappeti, materiali laminati, illustrazioni per riviste di moda e siti web,
Tessuti, intagliatori virtuali, sigle televisive, ceramiche e ora collabora a vari progetti editoriali, video musicali e promozionali, nuovi oggetti di design, mostre d'arte e produzioni musicali

Mostre personali:
1990: "10 Quadri" Spazio Romeo Gigli Milano
1991: "Note" Spazio Alan Journo Milano
1993: "Via Crucis" Galleria Inter-Nos Milano
1993: Biennale Comix di "Massimo Giacon" Sierre (Svizzera)
1993: "Antologica 1", Trieste, in collaborazione con il Museo Revoltella.
1994: "Antologica 2" Galleria CROSSING, Portogruaro
1994: "Supermondotrash" Jay Chat Gallery, New York
1995: "Esilio Domestico" Galleria Giulietta, Trieste
1995: "Supermondotrash2", Spazio G di Gigli, Milano
1995: "Antologica 3" Treviso Comix
1996: "Horror Vacui", Palazzo degli Stalloni, Reggio Emilia
1996:" Ceramicomix", Galleria Inter Nos, Milano ( 1997 New York, Swatch
Gallery e Los Angeles, La Luz De Jesus Gallery).
1997 "Antologica 4", Galleria BABEL, Atene.
1997: "I 50 Fumetti Piu' Importanti Della Storia Del Pensiero Occidentale -
da tutti 10: Religione "Galleria Cattelani, Modena.
2000: "SEXORCISMO 2000" Galleria LipanjePuntin, Trieste.
2001: "Filosofi sul pianeta pop" Galleria Lipanjepuntin, Trieste.
2003: "Amami teneramente", Galleria Mondo Bizzarro, 2003, Bologna.
2004: "AMAMI", Fiera d'Arte Flash, Milano.
2006: Galleria "SPQR" Lipanjepuntin, Roma.
2006: "Il pop si mangerà da sé", Galleria Mondo Bizzarro, Roma
2007: "Essi Vivono", Galleria Guidi e Shoen, Genova
2008: "Piccolo Circo Diabolico", Galleria Tingo, Milano.
2010: "Il pop si mangerà 2", Atelier Alienatio, Milano.
2011: "Mirabilia del Novecento", Galleria Avant Garden, Milano.
2011: "Giù per la tana del coniglio", Galleria LipanjePuntin, Trieste.
2012: "A casa, al lavoro, al gioco". Galleria Antonio Colombo arte
contemporanea, Milano.
2013: Il Pop si mangerà 3" Triennale di Milano.
2013: "C'è quel che c'è e di quel che c'è non manca nulla" Galleria Antonio
Colombo Arte Contemporanea.
2013: "Il pop si mangerà 4", Moscow Design Week.
2016: "Not So Weird", Yellow Fish Gallery, Montreal, Canada.
2016 "Il pop si mangerà 5", Corso Como 10 Milano.
2018 "Non un artista" IIC Istituto Italiano di Cultura. Los Angeles.

www.massimogiacon.com